“Infatti, ciascuno è ciò che ama”: omosessualità e sacro

Dell’umana natura posti in bando “Infatti, ciascuno è ciò che ama” A citare così, in apertura, Agostino d’Ippona, qualcuno potrebbe pensare a un trucchetto per puntare alla gola del duellante la sua stessa spada. Ma non è così. Non del tutto, almeno. Ho scritto molto su omosessualità e “sacro”, una parola-valigia nella quale non metto necessariamente il soprannaturale ...

Quella fitta alle viscere…due citazioni, e tanta rabbia

Death in Venice, ENO 2013.

"Corro consapevolmente il rischio dell’assurdità se parlo invece dello spirituale e del trascendente, ma in realtà fu la mia prima esposizione all’amore e anche al sesso, e servì a insegnarmi nel modo più vivido possibile che la religione è crudele e stupida. Si era in realtà puniti per la propria natura. Il suo nome era ...

Le parole sono armi…”La Mezza Guerra” di Joe Abercrombie

lamezzaguerrajoeabercrombie

MONDADORI, TRADUZIONE DI EDOARDO RIALTI L'ora dello scontro finale è arrivata. Il Gran Re e Gran Madre Wexen hanno giurato vendetta, più feroci che mai. Sono stati traditi dal possente Grom-gil-Gorm, lo Spezza-spade, il Creatore di Orfani, il re che non può essere ucciso da nessun uomo, che ha voltato loro le spalle e ha stretto ...

“Sediamoci, e guardiamo”: Il mio anno anno a leggere-scrivere-tradurre

Silenzio della mattina, una tazzona di caffè a farmi compagnia. Ci tengo sempre a prendermi un po’ di tempo nei giorni di festa, per fermarmi e guardare. È una delle immagini di Platone che mi hanno sempre colpito di più, quando Socrate nella Repubblica propone ‘Sediamoci e guardiamo questa cosa', come se la questione dibattuta al ...

Il vero incontro

image

  “Un piacere è un piacere completo solo nel ricordo. Tu, Huomo, parli come se il piacere fosse una cosa e la memoria un’altra, invece sono tutt’uno. I séroni potrebbero spiegartelo meglio, ma non meglio di quanto potrei fare io con una poesia. Quello che tu chiami ricordo è l’ultima parte del piacere, come il crah ...

Difendere l’amore di tutti, e di ciascuno- una lettera al Pontefice e ai Padri Sinodali

"The angelic conversation" di D. Jarman

  Santità, Padri Sinodali, a indirizzarvi questa lettera sono alcuni scrittori, scienziati e artisti omosessuali (cui si aggiungono, tra i firmatari, anche degli eterosessuali). Alcuni di noi sono credenti, altri no. Per alcuni, quindi, questo documento si carica dell’emozione di chi si appella a una realtà spirituale e soprannaturale che sente Madre; per altri la Chiesa è o è ...